Gestione della luce

Gestione della luce

Da ogni punto di vista: Gestione della luce al servizio di interessi diversi

L’uomo: unire l’utile al dilettevole

Comandi semplici, possibilità di interventi manuali, sfruttamento ideale della luce diurna: i sistemi LUXMATE sono studiati per l’uomo.

Gestione della luce

Da ogni punto di vista: Gestione della luce al servizio di interessi diversi

Il facility manager: più sicurezza semplificando il lavoro

Tenere sempre sotto controllo lo stato dell’impianto, conoscere tempestivamente guasti e disturbi, apportare modifiche senza complicazioni: i comandi LUXMATE sono gli aiutanti perfetti del facility manager e di tutte le sue mansioni.

Gestione della luce

Da ogni punto di vista: Gestione della luce al servizio di interessi diversi

Progettisti elettrotecnici e lighting designer: libertà di allestimento

LUXMATE è un sistema unitario e modulare che sa andare incontro alle esigenze del progettista. Le restrizioni sono poche, la topologia e il volume delle funzioni lasciano grande libertà di ampliamento. Per ogni tipo di settore applicativo i software dispongono di algoritmi ampiamente collaudati.

Gestione della luce

Da ogni punto di vista: Gestione della luce al servizio di interessi diversi

Investor: successo economico grazie alla flessibilità

Il tempo è denaro. Per questo è frequente che gli investitori rimandino il più possibile la decisione sulla struttura e sulla funzionalità dell’impianto illuminotecnico. Con LUXMATE la flessibilità è garantita: tanto in ogni fase del progetto quanto ad impianto funzionante.

Gestione della luce

Tendenze nella gestione della luce

Illuminazione di sicurezza

Sinergie per un valore aggiunto
Gli apparecchi di sicurezza ONLITE si combinano perfettamente con i sistemi di comando LUXMATE LITENET. Non solo vengono sfruttati i medesimi cavi di comando DALI ma si collegano tutti gli apparecchi in un sistema altamente funzionale e rigorosamente sorvegliato.
Variare la temperatura di colore

Al momento giusto e al posto giusto
Il colore della luce ha un’influenza enorme sul fatto ad esempio che si compri un certo prodotto, o che un oggetto d’arte riveli tutto il suo fascino, o che le persone si sentano a proprio agio. A tale scopo Zumtobel ha messo a punto una vasta scelta di apparecchi e tecnologie di comando: dai selettori per differenti tonalità di luce bianca ai cambi dinamici di flusso luminoso e temperatura di colore.
Sfruttare la luce diurna

La luce migliore è gratuita
La ricerca di un dosaggio ideale della luce diurna e di una qualità naturale si traducono in un accurato coordinamento fra illuminazione e schermature: per non rimanere abbagliati mentre si lavora e per non surriscaldare gli ambienti.
Rispamiare energia

Pratica quotidiana
Con il supporto di un sistema intelligente diventa facile risparmiare energia incessantemente. Orari di lavoro, presenze e soprattutto luce diurna sono tutti fattori che riservano grandi potenziali di risparmio energetico e non solo: la conseguente riduzione di CO2 è quella che dà punti per le certificazioni ambientali.

Gestione della luce

1 Risparmiare energia

Gli edifici con certificazione ambientale (quindi con accorgimenti moderni nella climatizzazione, luce o design) hanno notoriamente un effetto positivo sui dipendenti e di conseguenza sul successo dell’azienda. I sondaggi comprovano l'aumento di redditività dei collaboratori, un maggior stato di benessere e un calo dei giorni di assenza per malattia. Oltre alla combinazione di apparecchi e sistemi di gestione ad alta efficienza energetica, Zumtobel offre anche un aiuto concreto alle certificazioni. Infatti sono sempre di più i prodotti Zumtobel che possiedono la dichiarazione ambientale necessaria allo scopo (EPD).
SALEWA Headquarters a Bolzano | IT, 330 tonnellate di emissioni di CO2 in meno all’anno: Pre-certificato da CasaClima Work & Life

Luce diurna

Sensori di presenza

Gestione oraria

Apparecchi e lampade

Per ottenere il massimo del risparmio energetico è indispensabile sfruttare tutti i potenziali e sottoporre l’impianto a costante manutenzione. Il risultato è che si diventa più indipendenti dagli aumenti delle tariffe energetiche e che si riducono in maniera sostenibile, per molti anni, sia i costi che le emissioni di CO2.
  • Consumo energetico del 25 percento in meno con moderni alimentatori elettronici con funzioni dimming
  • Potenziale di risparmio dal 20 al 40 percento con segnalatori di presenza oppure orari di accensione predefiniti
  • Risparmio fino al 75 per cento dell’energia destinata all’illuminazione sfruttando la luce diurna
  • Riduzione della necessità di aria condizionata con un comando ben coordinato di luce e serrande
Risparmiare energia
Certificazione ambientale di edifici
Combining intelligent strategies

Gestione della luce

2 Sfruttare la luce diurna

L’architettura e la luce diurna

Le grandi vetrate sono strumenti efficaci per portare luce naturale in grande quantità dentro gli edifici. Tuttavia il progettista deve pensare anche a come proteggere dall’abbagliamento e dal calore. Oggi si adottano sistemi di comando in quasi tutte le nuove costruzioni, ed anche nei risanamenti si punta sempre di più sulle moderne tecnologie di gestione della luce.
L’uomo e la luce diurna

La luce naturale e i suoi dinamismi sono fondamentali per il nostro stato di benessere. L’illuminazione ideale tiene conto non solo delle caratteristiche costruttive degli ambienti ma anche e soprattutto delle esigenze umane. Questo significa che si adatta alle capacità visive individuali, alle specifiche attività svolte, ai mutamenti delle condizioni atmosferiche, alle ore del giorno e alle stagioni.
Luce, elisir di vita

I raggi diretti del sole insieme alla luce diffusa del cielo compongono scene dinamiche, e gli stessi colori della luce si alternano nell’arco delle ventiquattro ore. I cambi di colorazioni e di illuminamento agiscono sulla nostra produzione ormonale. Questa a sua volta stabilizza il ritmo circadiano sonno/veglia e quindi tiene in piedi la nostra attività, il nostro stato di benessere e il nostro senso del tempo.

Inverno

Estate

Luce diurna sfruttatacon intelligenza in cinque modi:

1 utilizzo ideale della luce solare
2 eliminare fastidiosi abbagliamenti
3 mantenere il contatto visivo con l’esterno
4 tenere sotto controllo il clima degli ambienti,
    sia in inverno che in estate
5 curare l’estetica delle facciate
Automazione
Eliometro
Incidenza di luce diurna
Illuminamento richiesto: 500 Lux costanti
Eliometro e sensori Look Out

Se la luce diurna viene rilevata da un punto centrale sul tetto oppure sulle finestre, i sistemi di comando lavorano in modo più preciso e comportano meno complicazioni che non utilizzando fotosensori interni. In funzione di come sono collocati gli apparecchi, il comando dosa la quantità di luce artificiale necessaria a raggiungere l’illuminamento previsto.
Sfruttare la luce diurna
L'uomo e l'architettura
Automazione
Tecniche di sensori

Gestione della luce

3 Variare la temperatura di colore

I comandi seguono timelines predefinite che stabilizzano i nostri ritmi erogando ad ogni ora del giorno la giusta colorazione e il giusto livello di illuminamento. Bastano già sottili cambiamenti di tonalità della luce bianca per farci sentire attivi o viceversa rilassati. Oggi la progettazione tiene conto sempre più spesso di questi effetti biologici della luce sul nostro orologio interno. La condizione basilare di un impianto illuminotecnico biologicamente attivo è lo sfruttamento reale della luce diurna. Se questa non è disponibile, subentra un’illuminazione artificiale guidata con intelligenza.
Variare la temperatura di colore
Esempio applicativo

Gestione della luce

4 Integrare l’illuminazione di emergenza

Apparecchi d’illuminazione generale
Apparecchi di emergenza come parte dell’illuminazione generale
Una combinazione perfetta: LUXMATE LITENET e ONLITE ad alimentazione centralizzata con un unico cavo DALI per una comunicazione senza disturbi.
La sicurezza è un bisogno fondamentale di ogni uomo, e quindi anche la luce. In un impianto bene integrato, l’illuminazione di sicurezza non si fa notare in condizioni normali ma rivela tutta la sua efficacia al momento dell’emergenza.
Integrare l’illuminazione di emergenza
Soluzione completa
Esempio applicativo

Gestione della luce

Assistenza in tutte le parti del progetto e dell’edificio

Ottimizzazione

Manutenzione

Modernizzazione

Esercizio in corso

Servizi

La gestione degli edifici è finalizzata a conservarne il valore e le funzioni. Per questo motivo le tecniche devono migliorare di continuo e sapersi adattare ai cambiamenti di utilizzi. Gli interventi regolari di manutenzione e di controllo servono a garantire l’efficienza energetica richiesta, e nel caso dell’illuminazione di emergenza sono obbligatori. I potenziali di risparmio derivanti dalle nuove tecnologie possono essere sfruttati anche in impianti già esistenti, ad esempio modificando la concezione dei comandi. I pacchetti di servizi offerti da Zumtobel aiutano a concretizzare tutto questo, in ogni momento del ciclo di vita dell’edificio e senza intoppi.

Gestione della luce

Panoramica del sistema

GESTIONE DELLA LUCE DMX E COMANDI MULTIMEDIALI
Scenografie dinamiche per facciate esterne
LUXMATE LITENET / PROFESSIONAL
Gestione della luce complessa, con comandi di illuminazione e serrande
LUXMATE EMOTION
Gestione della luce per più locali
ZBOX
Sistemi Plug & Play per camere di hotel
LUXMATE BASIC / DIMLITE
Gestione della luce per singoli locali

Gestione della luce

Luce per uffici e comunicazione

Alcuni dati
 
  • 8.000 m² di uffici ripartiti in un complesso di tre blocchi
  • 1.500 posti di lavoro
  • 60 % di risparmio energetico grazie alla gestione basata sulla luce diurna
  • Sistema seguito da addetti addestrati e da Zumtobel
Gruppo VHV, Hannover | DE
 
Architettura: BKSP Grabau Leiber Obermann & Partner, Hannover | DE
Illuminotecnica: Lumen³, Monaco | DE
Progetto elettrotecnico: Taube + Goerz GmbH, Hannover | DE
Soluzione illuminotecnica: gestione della luce LUXMATE LITENET, linea luminosa SLOTLIGHT II, apparecchio stagno SCUBA, downlight PANOS, apparecchio da incasso PHAOS, file continue LINARIA e TECTON, apparecchio da incasso LIGHT FIELDS

Gestione della luce

Luce per scienza e formazione

Alcuni dati
 
  • 27 tipi di locali diversi
  • Più di 200 professori
  • Scene di luce memorizzate individualmente e attivabili strisciando tessere magnetiche
  • Gestione di luce diurna e serrande, ottimizzata per le condizioni di luce nordiche
Università di Reykjavík | IS
 
Architetto: Henning Larsen Architects, Copenhagen | DK ARKIS Architects, Reykjavík | IS
Progettazione illuminotecnica: VERKIS, Reykjavík | IS
Installazioni elettrotecniche: Rafmiolum hf, Reykjavík | IS
Soluzione illuminotecnica: gestione della luce LUXMATE LITENET, sistema di emergenza ONLITE CENTRAL, apparecchio speciale RU-SLIMLIGHT | Z-fourtyfive, plafoniera PERLUCE, apparecchio schermato FEW, faretto VIVO

Gestione della luce

Luce per vendite e presentazioni

Alcuni dati
 
  • Cambio della temperatura di colore nel corso della giornata
  • Programmazione e comandi con touchpanel EMOTION
  • Pulsanti con scene di luce
Filiale Nordsee, Kassel | DE
 
Progetto elettrotecnico: Elektro-Anlagen Hübner GmbH, Nieste | DE
Soluzione illuminotecnica: gestione della luce LUXMATE EMOTION, downlight PANOS INFINITY Tunable White, apparecchio da incasso SUPERSYSTEM LED e CARDAN LED, apparecchi LED per modanature

Gestione della luce

Light for hotels and wellness areas

Alcuni dati

  • Hotel a cinque stelle sul Mare del Nord
  • 79 camere e suites
  • 1.000 m² di area spa
  • Soluzione completa, con scene di luce confortevoli nelle camere, comando basato sulla luce diurna nelle zone comuni, integrazione della luce di emergenza
  • Manutenzione a cura di Zumtobel su base contrattuale
Hotel Budersand Golf & Spa, Sylt | DE

Committente: Südern GmbH, Darmstadt | DE Architettura: dko Architekten, Patrik Dierks, Berlino | DE Architettura di interni: Studio Jan Wichers, Amburgo | DE Progetto illuminotecnico: Hamburg Design, Harry Mayer, Amburgo | DE Soluzione illuminotecnica: gestione della luce LUXMATE LITENET, comandi della luce ZBOX e interruttori CIRCLE, sistema ad alimentazione centrale ONLITE

Gestione della luce

Luce per hotel e wellness

Alcuni dati
 
  • Hotel business sul lago di Zurigo
  • 60 camere, 5 sale di riunione, ristorante
  • Soluzione completa, con scene di luce confortevoli nelle camere, comando basato sulla luce diurna nelle zone comuni, integrazione della luce di emergenza con manutenzione remota a cura di Zumtobel
Hotel Belvoir, Rüschlikon | CH

Committente: Heinz P. Meier, Hotel Belvoir, Rüschlikon | CH
Architettura di interni: architektur & designbüro, Zurigo | CH
Progetto elettrotecnico: enerpeak salzmann ag, Dübendorf | CH; Progetto illuminotecnico: Lichtkompetenz, Zurigo | CH; Soluzione illuminotecnica: gestione della luce LUXMATE PROFESSIONAL, comandi della luce ZBOX e interruttori CIRCLE, ONDARIA apparecchio rotondo, sistema ad alimentazione centrale ONLITE, illuminazione e segnaletica di emergenza ONLITE

Gestione della luce

Luce per arte e cultura

Alcuni dati
 
  • Nuova costruzione con superficie espositiva di circa 3.000 m²
  • Altezza sala 8,20 m
  • 195 lucernari di diametro da 1,5 a 2,5 m
  • Comando di luce artificiale e serrande basato sulla luce diurna
Museo Städel, Francoforte | DE

Architettura: schneider+schumacher, Francoforte | DE
Progetto illuminotecnico: Licht Kunst Licht AG, Bonn/Berlino | DE
Progetto elettrotecnico: Delta-Tech, Weiterstadt | DE
Installazioni elettrotecniche: Imtech, Rüsselsheim | DE
Soluzione illuminotecnica ala nuova: gestione della luce LUXMATE PROFESSIONAL, soluzione speciale LED per lucernari, con faretti LED ARCOS

Gestione della luce

Luce per salute e cura

Alcuni dati
 
  • Ospedale con reparti specialistici da sette posti letto, due istituti e una clinica diurna per casi geriatrici acuti
  • 3.500 apparecchi d’illuminazione e 500 serrande
  • 60 % di risparmio energetico grazie alla ristrutturazione con comandi intelligenti della luce
Ospedale di Gmunden | AT

Architettura e illuminotecnica: Fasch & Fuchs ZT GmbH, Vienna | AT
Progetto elettrotecnico: TB Wanger & Partner ZT GmbH, Linz | AT
Soluzione illuminotecnica: gestione della luce LUXMATE LITENET, sistema ad alimentazione centrale ONLITE, apparecchio per singole degenze PURELINE II, unità di alimentazione CONBOARD, downlight PANOS, fila continua TECTON, linea luminosa SLOTLIGHT

Gestione della luce

Luce per industria e tecnica

Alcuni dati

  • Ristrutturazione di impianto illuminotecnico in capannone meccanico, area 165 × 16 m
  • Consumo energetico prima della ristrutturazione: 72,76 kWh/m²a consumo energetico dopo la ristrutturazione: 5,96 kWh/m²a
  • Solo tre componenti per il comando basato sulla luce diurna: apparecchi dimmerabili, fotosensori e unità di comando LUXMATE DIMLITE
Ferag AG, sistemi di carico e lavorazione, Hinwil | CH

Installazioni elettrotecniche: Ferag AG, Hinwil | CH
Soluzione illuminotecnica: gestione della luce LUXMATE DIMLITE con ED-EYE, sensori Look Out, fila continua TECTON

Gestione della luce

Luce per industria e tecnica

Alcuni dati
 
  • In totale 2.800 apparecchi d’illuminazione guidati da comandi
  • Ogni anno 527.900 euro di risparmio sui costi energetici
  • Ogni anno 20.994 euro di risparmio sui costi di manutenzione
Stabilimenti Engel, St. Valentin, Schwertberg e Dietach | AT

Installazioni elettrotecniche: G. Klampfer Elektroanlagen GmbH, Leonding | AT
Soluzioni illuminotecniche: gestione della luce LUXMATE LITENET con calcolatore per automazione, server, eliometro, gateway e software, riflettori industriali VALUEA su binari TECTON

Gestione della luce

Luce per facciate e architetture

Alcuni dati
 
  • Programmazione individuale di sequenze e giochi di colore
  • Scenografie attivate con un solo pulsante
  • Abbinamento ad automatismi orari
Gaislachkoglbahn, Sölden | AT

Architect: obermoser arch-omo zt gmbh, Innsbruck | AT
Electrical consultants: Falkner & Riml, Sölden | AT
Lighting solution: HEDERA media luminaire with DMX controller for the façade; PERLUCE moisture-proof diffuser luminaire, KAVA LED wall-mounted luminaire, COPA high-bay luminaire, SLOTLIGHT II light line, BEGA 6876 wall-mounted luminaire

Gestione della luce

Più informazioni su Gestione della luce
+

Progetti di riferimento

Monsoon Accessorize Ltd.
Londra, Inghilterra
Committente: Laing O’Rourke, Dartford (UK)
Architetto: Allford Hall Monaghan Morris, London (UK)
Su una superficie di quasi 15.000 m2, lo Yellow Building di Londra ospita la sede del marchio Accessorize, della catena di moda Monsoon, ed espone gli articoli della collezione d’arte Monsoon.

Un impressionante patio, sovrastato da una spettacolare struttura portante in cemento armato, domina l’edificio di sette piani e fa penetrare la luce diurna.

Un bel vantaggio soprattutto per chi lavora al reparto design, situato ai piani superiori dell’edificio. Qualora la luce diurna non fosse sufficiente, il sistema LUXMATE LITENET, la soluzione illuminotecnica di Zumtobel per la gestione della luce basata sulla luce diurna, aumenta automaticamente la quantità di luce artificiale al fine di ottenere la luminosità necessaria. Questa soluzione, insieme ai segnalatori di presenza posizionati all’interno dei luoghi di lavoro, fa sì che il potenziale di risparmio sia sfruttato davvero al massimo.

La miglior luce per l’uomo e per l’ambiente... sempre
Fin dall’inizio, l’utilizzo dello Yellow Building e gli spazi utili a disposizione sui vari piani dell’edificio sono mutati in continuazione. Al fine di assicurare sempre la soluzione illuminotecnica migliore per l’uomo e per l’ambiente anche in caso di esigenze variabili in fatto di illuminazione, Zumtobel offre soluzioni complete e un servizio di manutenzione.

La società che gestisce lo Yellow Building ha optato per il Pacchetto Platino, scegliendo il top dei servizi e delle prestazioni di Zumtobel. Ciò si traduce in: miglior qualità della luce e dell'efficienza energetica e massima sicurezza, sempre. I servizi compresi nel Pacchetto Platino vanno ben oltre una semplice manutenzione sul posto. Regolari sopralluoghi e misurazioni in loco fanno sì che i tecnici del servizio mettano a disposizione tutta la loro esperienza per sfruttare appieno il potenziale di risparmio, abbattendo dunque i costi d’esercizio e allo stesso tempo aumentando la qualità della luce.

Anche in caso di richieste particolarmente urgenti, il contatto diretto con lo staff tecnico e gli interventi di manutenzione in remoto assicurano una rapida soluzione del problema senza pregiudicare l’utilizzo dell’edificio.  

 

«Il contratto di assistenza tecnica con Zumtobel ci fa stare tranquilli. Nel corso dei sopralluoghi di manutenzione il il responsabile tecnico risponde a tutte le mie domande e provvede a risolvere ogni singolo problema.»

Dean Richards,
BEng (Hons ) MSc
Building Manager Monsoon Accessorize

 Zumtobel. La luce.

share it


Soluzioni illuminotecniche
Engel Werke
St. Valentin, Schwertberg e Dietach, Austria
Committente: ENGEL AUSTRIA GmbH, Schwertberg (AT)
Installazione impianti elettrici: G. Klampfer Elektroanlagen GmbH, Leonding (AT)
Luce migliore. E meno consumi.

È il più grosso produttore del mondo di macchine per stampo a iniezione ma rimane un’azienda familiare a cui preme la tutela delle risorse. Cercando una soluzione ai problemi che davano le vecchie lampade ad alta pressione, è nato il progetto di un impianto perfetto per ogni stabilimento della società. In fase preliminare Zumtobel ha eseguito calcoli con il programma ecoCALC mettendo a confronto diverse varianti.

Gli obiettivi della ristrutturazione illuminotecnica negli stabilimenti sono essenzialmente due: risparmiare energia e disporre di una qualità di luce che aiuti a lavorare senza compiere errori.

I riflettori industriali ormai obsoleti sono stati sostituiti con apparecchi di nuova generazione che consentono il dimming. Proprio questo, infatti, è il requisito indispensabile per poter sfruttare efficacemente la luce diurna con una gestione LUXMATE LITENET che eroga illuminazione artificiale solo nella misura strettamente necessaria a mantenere costante l’illuminamento previsto. Nello stabilimento di St. Valentin il software centrale dà prova del suo talento regolando la luce a inter- valli definiti in ben 45 reparti. Le condizioni di luce, adattate alle esigenze specifiche, si possono modificare con il software di comando centrale LITENET Incontrol e anche con tutti i computer aziendali. Gli accessi sono regolamentati dai profili degli utenti. Gli addetti tecnici dispongono di una visualizzazione grafica con piani CAD su cui possono localizzare tempestivamente ogni guasto delle lampade. Il sistema, interfacciato con le altre automazioni, è stato messo in funzione dagli specialisti Zumtobel che hanno poi addestrato i tecnici della ditta Engel a gestire autonomamente l’impianto LITENET.

Zumtobel. La Luce.

share it


Soluzioni illuminotecniche
Ferag AG
Hinwil, Svizzera
Committente: Ferag AG conveyor and processing systems, Hinwil (CH)
Installazione impianti elettrici: Ferag AG, Hinwil (CH)
Un fabbricato da valorizzare

Nei capannoni della ditta Ferag AG si producono, cablano e collaudano sistemi di carico e lavorazione per l’industria tipografica. Solo pochi mesi fa era ancora in funzione un vecchio impianto illuminotecnico: luce insufficiente, guasti continui delle lampade e manutenzione complicata interrompevano spesso i processi lavorativi e comportavano costi elevati.

La ragione prioritaria che ha spinto a ristrutturare l’illuminazione è stata il desiderio di una luce migliore. Tuttavia non erano più sostenibili nemmeno i costi di manutenzione né quelli del consumo energetico dei vecchi apparecchi. Il nuovo impianto è in linea con l’idea dell’azienda: sfruttare le risorse in maniera responsabile e sentirsi impegnati in termini di sostenibilità./p>

Il progetto illuminotecnico ha fatto riferimento ai diversi reparti lavorativi e alla richiesta di tenere conto della luce diurna. Nella parte iniziale del capannone si trovano macchinari CNC con monitor, altrove si assemblano pezzi meccanici. Le file continue TECTON sono provviste di ottiche differenziate a seconda delle mansioni lavorative. I cambi di luce diurna nell’arco della giornata vengono compensati dal sistema di comando DIMLITE. I sensori Look Out rivolti verso le vetrate rilevano la quantità di luce incidente dall’esterno. Se questa non è sufficiente, gli apparecchi la compensano portandola al livello di illuminamento predefinito. Il risultato è che aumenta il comfort visivo e diminuisce il consumo energetico: il nuovo impianto si ammortizza in poco più di due anni.

Zumtobel. La Luce.

share it


Hotel Belvoir
Rüschlikon, Svizzera
Committente: Heinz P. Meier, Hotel Belvoir, Rüschlikon (CH)
Architetto: architektur & designbüro, Zurigo (CH)
Progettazione illuminotecnica: Lichtkompetenz, Zurigo (CH)
Progettazione impianti elettrici: enerpeak salzmann ag, Dübendorf (CH)

Tecnica che semplifica le cose, non che le complica

Quando il committente è un esperto di scienze tecniche, l’architetto di interni un’appassionata di provocazioni e il direttore una persona di forte senso pratico, ecco che allora nasce un hotel come il Belvoir. Un hotel ispirato alla forma del vicino ghiacciaio e con uno strepitoso panorama sul lago di Zurigo.

A questo banco di prova sono stati sottoposti anche i comandi della luce. Ancora in fase di progetto, il committente e il futuro direttore non smettevano di calarsi nei panni degli altri: in quelli dell’ospite per testare la comodità, in quelli del gestore per sondare il risparmio energetico, i costi di esercizio e la semplicità di manutenzione.

ZBOX è un sistema chiuso che si occupa di gestire le camere di hotel e di reagire con flessibilità ai cambiamenti. Grazie agli interruttori multifunzione CIRCLE l’ospite capisce immediatamente come funzionano i comandi. Basta premere singoli pulsanti per attivare le scene di luce predefinite. Le tapparelle sono movimentate a livello centrale dall’eliometro, ma si possono alzare e abbassare anche manualmente. Quando la camera è vuota, la chiusura automatica delle tapparelle ne impedisce il surriscaldamento. Nel momento in cui si inserisce la keycard le tapparelle si alzano e si attiva la scena di benvenuto. Nel ristorante sono state programmate scene di luce per i tre diversi momenti dei pasti. La luminosità si adatta facilmente con un movimento rotatorio sul display dell’unità CIRIA, simile a un iPod. I sistemi di comando della luce e quelli per l’illuminazione di emergenza provengono tutti da un unico produttore. Meno interfaccia ci sono e più diventa rapida la messa in funzione di un impianto completo.

Zumtobel. La Luce.

share it


Soluzioni illuminotecniche
Filiale Nordsee
Kassel, Germania
Committente: Nordsee restaurant, Kassel (DE)
Progettazione impianti elettrici: Elektro-Anlagen Hübner GmbH, Nieste (DE)

Un’efficienza tutta da gustare

Per rilanciare il suo slogan «Nordsee, l’alternativa», l’omonima catena di ristoranti ha deciso di ristrutturare radicalmente i suoi locali iniziando da quello di Kassel. Sono cambiati gli arredi ma anche l’illuminazione.

L’intero ristorante è passato alla tecnologia LED. In sala le temperature di colore seguono il ritmo della natura. L’impianto è stato messo in funzione dai tecnici del servizio Zumtobel che hanno provveduto anche ad addestrare gli addetti del ristorante.

Tecnicamente parlando, la mattina comincia girando la chiave che attiva l’interruttore centrale. Subito si accende una luminosità elevata, quella che serve per i preparativi. Per gli ospiti invece la giornata inizia con tonalità calde che riprendono quelle del sole che sorge. Nelle ore centrali il ristorante si immerge in una brillante luce diurna. Verso sera i comandi EMOTION fanno sparire il sole nel mare: con una luce arancione che invita gli ospiti a consumare in tutto relax il loro pasto serale. In maniera del tutto sganciata dalle ore del giorno, gli apparecchi LED incassati nelle modanature creano freschi accenti. Nei reparti di lavoro non cambia la temperatura di colore bensì il livello di illuminamento, sempre adatto al tipo di attività che si svolge. Il sistema di comando LUXMATE EMOTION sa sfruttare tutti i pregi dei LED, tra cui figura anche la temperatura ridotta e la conseguente minor necessità di refrigerare il pescato. All’ambiente molto accogliente si aggiunge la grande comodità dei comandi EMOTION. Quando il ristorante viene chiuso, girando l’interruttore centrale si attiva un’illuminazione rossa intonata al corporate design.

Zumtobel. La Luce.

share it


Soluzioni illuminotecniche
VHV
Hannover, Germania
Committente: Hannoversche Lebensversicherung AG, Hannover (DE)
Architetto: Architekten BKSP Grabau Leiber Obermann & Partner, Hannover (DE)
Progettazione illuminotecnica: Lumen³, Munich (DE)
Progettazione impianti elettrici: Taube + Goerz GmbH, Hannover (DE)
Fotografie: Andrea Flak
Il futuro inizia oggi

Il posto di lavoro del futuro è già diventato realtà nella sede centrale della compagnia assicurativa VHV di Hannover. Si tratta di un edificio ad altissima efficienza, con triple vetrate ed elementi termoisolanti che contengono al minimo il fabbisogno energetico, coperto da pompe geotermiche e teleriscaldamento.

Il cliente aveva chiesto un palazzo di uffici molto efficiente, con una flessibilità tale da permettere di far fronte ai numerosi cambiamenti di layout previsti in seguito. Inoltre cercava un’azienda che dall’esterno si occupasse della gestione della luce, del facility management e quindi anche della manutenzione.

In questo complesso tutti gli apparecchi e le serrande funzionano con il sistema di gestione LITENET su base TCP/IP. Da un’unica centrale di comando si può effettuare qualsiasi impostazione o regolazione. A tale scopo il sistema è integrato in una visualizzazione OPC di tutto l’edificio. Gli apparecchi d’illuminazione DALI, numerati singolarmente, reagiscono con flessibilità ad ogni cambiamento. La luce diurna è rilevata da un eliometro montato sul tetto. Le lamelle delle veneziane vengono angolate nella giusta maniera a seconda della posizione del sole. Il livello dimming necessario a mantenere un illuminamento costante è calcolato ogni minuto per ogni singolo apparecchio. Inoltre i segnalatori di presenza limitano il funzionamento dell’impianto spegnendo gli apparecchi quando non c’è nessuno. I dipendenti hanno comunque la possibilità di adattare le scene di luce alle proprie esigenze personali servendosi di radiopulsanti senza fili, vale a dire del tutto indipendenti da qualsiasi cablaggio nell’edificio.

Zumtobel. La Luce.

share it


Soluzioni illuminotecniche

Lasciatevi ispirare

Zumtobel Newsletter
Inserite il vostro indirizzo e-mail per ricevere ogni mese, direttamente nella vostra casella di posta, interessanti soluzioni illuminotecniche a cui ispirarsi e tutto quello che c’è da sapere sul mondo di Zumtobel.

Altre domande?

Grazie del vostro messaggio!

PAESE
SOCIAL MEDIA

LLP

Partner di soluzioni illuminotecniche

Più successo con soluzioni illuminotecniche professionali ed efficienti: Zumtobel informa ed assiste elettricisti selezionati qualificandoli nella materia della luce.
Vai al portale LLP

LCP

Lighting Competence Program

Il programma Zumtobel per partner progettisti elettrotecnici è ideato per sommare le vostre e le nostre competenze in modo da sfruttare i potenziali della luce e anche da semplificare il lavoro quotidiano di progettazione.
Vai al portale LCP

LDP

Lighting Design Program

Questo programma di partner Zumtobel è sviluppato specificamente per architetti che si occupano di luce e che cercano un valido supporto con informazioni di prima mano.
Vai al portale LDP
Maggiori informazioni sui programmi