Responsabile Stampa

Kiki McGowan
Head of Brand Communications

Zumtobel Lighting GmbH
Schweizer Strasse 30
6850 Dornbirn/Austria

Tel.: +43 (0) 5572 509-1303
kiki.mcgowan@zumtobelgroup.com
Andreas Reimann
Brand PR Manager

Zumtobel Lighting GmbH
Schweizer Strasse 30
6851 Dornbirn/Austria

Tel.: +43 (0) 5572 390-26522
andreas.reimann@zumtobelgroup.com

informazioni stampa 2013

  • 11/2013
    Soluzioni illuminotecniche

    Cultura dell’artigianato in nuova luce

    Zumtobel illumina il nuovo centro dell’unione artigianale nella foresta di Bregenz
    “Werkraum Bregenzerwald” è il centro di competenza dell’artigianato austriaco in Vorarlberg, rinomato a livello internazionale. A luglio l’unione degli artigiani è entrata nella sua nuova sede, costruita nella località di Andelsbuch su progetto del celebre architetto Peter Zumthor. Per questa prestigiosa struttura il produttore illuminotecnico Zumtobel ha studiato una concezione di luce molto particolare, non solo altamente funzionale e di design ma anche in grado di far vivere ai visitatori un’esperienza unica.
    Più informazioniMeno informazioni
    “Werkraum”, che in tedesco vuol dire officina, è il nome dell’unione di artigiani della foresta di Bregenz ma anche quello della loro nuova sede costruita ad Andelsbuch. Si tratta di una struttura futurista, ideata dal celebre architetto svizzero Peter Zumthor: salta immediatamente all’occhio il tetto di legno con la sua grande sporgenza e l’imponente vetrata che sembra lasciarsi attraversare dal paesaggio circostante. È una sorta di vetrina che mette in scena tutta la cultura artigianale della foresta di Bregenz. A volerla costruire sono state 80 aziende di maestri artigiani della zona. Funge da punto d’incontro di committenti e architetti, con spazi per eventi e mostre, un negozio e una caffetteria. Le molte funzioni dell’edificio e l’originalità della sua architettura richiedevano un’illuminazione studiata ad arte.

    Nel progetto si è cercata pertanto una soluzione flessibile, capace di esaltare l’architettura ma anche di offrire una luce d’alta qualità, con scene diversificate e un’atmosfera piacevole. I committenti e l’architetto hanno deciso di rivolgersi a Zumtobel, marchio austriaco specialista di luce e partner fidato, con una grande professionalità ed esperienza internazionale. Per ogni diverso reparto del “Werkraum”, Zumtobel ha messo a punto una soluzione studiata su misura con molti prodotti speciali. Nella parte aperta al pubblico, quella dove gli artigiani espongono i loro manufatti, Zumtobel ha voluto impiegare esclusivamente moderni apparecchi LED: questi sono collegati a un sistema di gestione che si governa con facilità e che permette di variare la luce a seconda degli eventi o delle mostre.

    “L’illuminazione giusta è fondamentale per presentare i nostri manufatti nella maniera più opportuna e per metterli bene in luce. E poi è proprio la luce, insieme all’acustica, a decidere l’atmosfera dell’ambiente. Qui siamo riusciti a trovare un felice connubio di luce diurna e artificiale”, racconta l’amministratrice Renate Breuss. Per risolvere il problema dell’acustica è stato montato un soffitto a cassonetti di legno con grosse imbottiture all’interno. Qui Zumtobel ha installato 160 spot LED del programma Panos Infinity fissandoli con sospensioni appositamente realizzate. Questi downlights diffondono un’illuminazione generale omogenea, di eccellente qualità e decisamente efficiente. Agli accenti di luce provvedono invece 90 faretti orientabili LED Vivo, anch’essi fissati con una sospensione speciale. Grazie all’ottima resa cromatica si vengono a formare efficaci contrasti che attirano l’attenzione sugli oggetti esposti esaltandone il contenuto emotivo.

    L’intero impianto è collegato alla rete, al sistema di gestione e alla luce di sicurezza attraverso binari elettrificati Tecton: in questo modo si possono operare modifiche con rapidità e senza dover ricorrere a utensili. La flessibilità non manca nemmeno nelle scale e nei bagni di servizio, dove Zumtobel ha montato downlights di produzione speciale incassati nel soffitto di calcestruzzo. Ne risulta un impianto che fornisce condizioni visive ideali e che armonizza con l’architettura. Gli apparecchi scelti per l’illuminazione di emergenza sono Puresign e Resclite, funzionanti anch’essi con LED. Nel piano interrato l’orientamento è garantito da file continue Tecton con tubi fluorescenti, montate in sospensione, e da robusti apparecchi stagni Scuba.

    Zumtobel. La Luce.

  • 11/2013
    Prodotti

    Panoramica delle novità Zumtobel per l'autunno 2013

    Panoramica delle novità Zumtobel per l'autunno 2013
    Più informazioniMeno informazioni
    Programma di apparecchi LED LIGHT FIELDS evolution
    Zumtobel presenta Light Fields evolution: un programma di apparecchi LED destinato agli uffici moderni. Light Fields evolution unisce design minimalista e innovazioni tecnologiche in un programma LED completo: plafoniere e piantane, apparecchi da incasso, da parete e a sospensione. Tutti hanno in comune un linguaggio formale agile e slanciato, ideale per le moderne architetture degli uffici.
    L'ottica brevettata a micropiramidi (MPO+) assicura una luce di qualità impeccabile ad ogni tipo di lavoro. Il diffusore che la ricopre dissolve i punti luce LED, con il risultato di una luminosità omogenea e brillante. Per garantire le migliori condizioni di lavoro sono state adottate diverse tecnologie innovative. Una di queste è il riflettore 3Dprotect, che serve a proteggere i moduli LED impedendo efficacemente che durante il montaggio si verifichino danni provocati da scarica elettrostatica. La lastra fotoconduttrice LitePrint di nuova concezione guida la luce LED verso il basso e verso l'alto, in modo da ottenere un rapporto equilibrato tra luce diretta e indiretta. Gli apparecchi dispongono di due diverse temperature di colore (3000 K e 4000 K). L'efficienza arriva a 105 lm/W e contribuisce pertanto alla sostenibilità della soluzione.

    Faretto LED ARCOS xpert
    Il faretto LED Arcos xpert, ideato per musei e gallerie d'arte, offre una luce di primissima qualità grazie all'innovativa tecnologia dei suoi riflettori. Vanta una resa cromatica Ra 94 e un'ottima coerenza di colore, le premesse migliori per mettere in scena le opere d'arte con autenticità. Il faretto è disponibile in due temperature di colore: calda (3.000 K) o neutra (4.000 K). La flessibilità è assicurata anche dai molti accessori: cinque ottiche intercambiabili, quattro lenti, due tipi di schermature contro l’abbagliamento diretto. La distribuzione precisa del faretto superspot riesce ad esaltare anche i dettagli più minuti. Il merito è di un doppio riflettore brevettato, in policarbonato, di forma conica. Il design di Arcos rimane sempre unitario, in modo da poter aggiungere senza problemi le versioni LED negli impianti già installati.

    ARCOS LED wallwasher
    Da oggi il programma Arcos di Zumtobel comprende anche una variante LED wallwasher di design minimalista e sobrio: ideale per fondersi con le architetture illuminando con uniformità le superfici verticali. Sono previste due versioni, quella standard da 620 mm di lunghezza e una più corta da 320 mm. Gli accorgimenti ottici e la temperatura di colore costante dei singoli LED danno come risultato una luminosità omogenea. L'apparecchio è costruito con materiali della miglior qualità: profilo di alluminio estruso per l'armatura, pressofusione di alluminio per le testate.

    Sistema di faretti VIVO LED
    Per l'illuminazione d'accento in piccoli negozi il programma VIVO offre ora un nuovo e compatto modello, VIVO XS. Sempre in versione LED è disponibile da subito anche il faretto Vivo M. Entrambe le novità completano la gamma di prodotti per l'illuminazione di negozi: adattandosi non solo ad ambienti alti e con soffitti alti ma anche a piccole boutiques e vetrine.
    La costruzione ultracompatta di Vivo XS è resa possibile da un innovativo abbinamento di LED di ultima generazione e sistema speciale di dissipazione passiva. Il design firmato dallo studio EOOS è ispirato alla forma di una turbina, di modo che l’efficace sistema di dissipazione diventa un elemento di stile.
    Vivo M, uno dei prodotti più fortunati del programma Vivo, è ora disponibile in versione LED. Compatto e versatile, ideale sia nei negozi che nelle vetrine, convince per la sua resa cromatica eccellente (> Ra 90), per la luce ben schermata e per la distribuzione omogenea.
    I LED non emettono radiazioni IR/UV e si prestano pertanto ad illuminare oggetti delicati, come ad esempio i prodotti alimentari, senza esporli al degrado. In altre parole la frutta e la carne si mantengono fresche più a lungo, mentre i colori dei tessuti non sbiadiscono.

    Apparecchi stagni LED
    L'illuminazione installata nei parcheggi interrati deve affrontare problematiche particolari: occorrono protezione aumentata (IP 65) ed anche materiali di opportuna qualità. Nell'offerta di apparecchi stagni di Zumtobel entrano ora due nuove varianti caratterizzate da flussi luminosi consistenti: Chiaro II e Scuba LED.
    Chiaro II 840 è il nuovo apparecchio stagno che rivela grandi numeri: con una potenza di 54 W emette ben 5.900 o 6.400 lm, a scelta con temperatura di colore neutra o fredda. Chiaro II riserva un considerevole potenziale di risparmio energetico: la sua efficienza ammonta infatti a 109 lm/W in tonalità 4.000 K e a 118lm/W con i 6.500 K.
    Il nuovo SCUBA LED impegna 54 W per erogare un flusso luminoso di 5.800 lm (SCUBA LED 840) oppure di 6.300 lm (SCUBA LED 765). A scelta sono disponibili due temperature di colore: 4.000 K o 6.500 K. Negli impianti dove l’apparecchio rimane sempre acceso, come nei parcheggi interrati, la soluzione si rivela estremamente efficiente con i suoi 108 lm/W (SCUBA LED 840) o 117 lm/W (SCUBA LED 765).

    Sistema di file continue METRUM LED
    Metrum LED è il nuovo sistema di file continue di Zumtobel, pensato per accelerare il progetto e l'installazione. Binario portante, apparecchio e ottica LED formano un'unità fissa, abbreviando così i tempi di montaggio. Sono disponibili due lunghezze (2 m e 3 m), con distribuzione a fascio stretto o largo. METRUM LED si presta pertanto a diverse esigenze illuminotecniche. La temperatura di colore è neutra, 4.000 K, con una valida resa cromatica (Ra > 80).

    Sistema modulare CIELOS LED monocolor
    In ogni tipo di composizione Cielos emette una luminosità estesa e diffusa, ma agisce sempre a livello emotivo. I moduli LED del nuovo Cielos monocolor LED vantano un’eccellente distribuzione della luce e una temperatura di colore costante. Ne ricavano un'atmosfera accogliente e positiva soprattutto ambienti come reception o sale di riunione. I moduli quadrati sono disponibili in due misure (600 mm e 900 mm), adatti a svariate applicazioni ed anche convincenti per economicità.

    Plafoniera e apparecchio a sospensione ECOOS LED
    Ecoos LED unisce il meglio di design, efficienza e comfort visivo: è costruito con un’innovativa combinazione di ottica a micropiramidi (MPO+) e diffusore perlato. Ne risulta una particolare emissione a 360° che procura un ottimo comfort visivo oltre che una perfetta schermatura, ideale dunque in uffici o aule. Il design dell’apparecchio è rigoroso e intramontabile, adatto ad ogni tipo di concezione architettonica e illuminotecnica. Disponibile come plafoniera o per sospensione, in varie lunghezze, il nuovo Ecoos si rivela particolarmente flessibile. Ora lo si può montare anche su binari portanti TECTON. Le temperature di colore disponibili sono due, calda e neutra. L’efficienza di 74 lm/W della versione LED sa dare un valido contributo alla sostenibilità e all’economicità degli impianti professionali.

    Plafoniera e apparecchio a sospensione LED LINCOR
    LINCOR attraversa gli uffici con eleganti linee di luce. Tecnicamente si concentra sull’essenziale, in soli 6 x 6 cm di sezione, ma dà risalto alle idee architettoniche integrandosi senza fatica in molti tipi di ambienti. L’ottica che riduce le luminanze (LRO) lascia libertà di movimento: grazie ai microprismi spariscono le ombre eccessive e i riflessi che disturbano sui monitor. Negli uffici di altezza ridotta LINCOR offre un’ottima soluzione con il modello a plafoniera. L’efficienza di oltre 89 lm/W contribuisce alla sostenibilità dell’impianto.

    Unità di alimentazione medicale LED SINUS
    Zumtobel presenta Sinus, una nuova unità di alimentazione medicale che sa dare la risposta giusta ad ogni necessità negli ambienti di cura. I medici e gli infermieri hanno bisogno di condizioni visive perfette per visite e terapie, ai pazienti invece occorre una luce che aiuti la guarigione. Non sono da trascurare nemmeno gli aspetti della sostenibilità e dell'efficienza energetica, sempre più rilevanti per ogni investitore o gestore. Il Sistema Sinus si adatta con flessibilità alle composizioni delle camere di degenza, da uno a tre letti. La sua innovativa illuminotecnica LED fornisce luce generale (5.940 lm per letto), luce per visite mediche (6.770 lm), luce di lettura (830 lm) e luce notturna (50 lm). L'emissione generale è in forma indiretta e crea pertanto una piacevole atmosfera; fra l'altro può essere posizionata su tutta la lunghezza dell’unità di alimentazione. Flessibile al massimo anche la luce di lettura LED, che può essere spostata orizzontalmente all’interno dell’unità Sinus. In questo modo l’illuminazione si adatta senza problemi, con un semplice pulsante di comando, al numero e alla disposizione dei letti di degenza. La grande flessibilità di Sinus ne fa un sistema di alimentazione medicale pronto per affrontare le esigenze di oggi e di domani.
    Nell’unità Sinus si integrano perfettamente tutti gli elementi necessari come prese elettriche, interruttori, telefoni, chiamata infermieri, prese dati e allacciamenti per gas medici. Sinus costituisce pertanto un’unità altamente funzionale che dà un sostanziale contributo al senso di benessere nelle camere di degenza. L'efficienza pari a 101 lm/W, la flessibilità, la lunga durata e la garanzia di 5 anni su tutti i prodotti Zumtobel contribuiscono ad ammortizzare rapidamente l'investimento.

    Unità di alimentazione medicale e apparecchi d’illuminazione per letti di degenza in tecnologia LED
    Da oggi le unità VE-L e Pureline II, il sistema integrato da parete IMWS, gli apparecchi Pureline II e Belia, tutti per camere di degenza, sono disponibili in tecnologia LED. La scarsa necessità di manutenzione e la lunga durata dei sistemi LED convincono non solo per economicità ma anche per il contributo positivo che danno all’atmosfera degli ambienti. Nel pieno rispetto delle normative EN 60598-2-25 forniscono condizioni di luce ideali per ogni situazione, dalla visita medica alla lettura.

    Configurazione delle varianti di apparecchi con myPRODUCT
    Da oggi Zumtobel offre la possibilità di configurare per conto proprio gli apparecchi d'illuminazione: basta entrare nella website, selezionare una linea di prodotti e passare al relativo configuratore dove si scelgono funzioni aggiuntive e opzioni che servono al progetto specifico. In questo modo l'offerta del catalogo si integra con oltre 1.000.000 di varianti.

    Zumtobel. La luce.


  • 11/2013
    Prodotti

    ARCOS: faretti per vivere l'arte alla perfezione

    Il programma Arcos di Zumtobel cresce ancora: con il nuovo faretto LED Arcos xpert e l'apparecchio Arcos LED wallwasher. Il programma firmato da David Chipperfield è caratterizzato dalla sobrietà del design e da una luce di primissima qualità. Con le nuove integrazioni i musei e le gallerie d'arte dispongono di una gamma completa di prodotti in moderna tecnologia LED per un'illuminazione d'accento ad alta efficacia e attenta alle esigenze conservative, senza radiazioni IR e UV.
    Più informazioniMeno informazioni
    Il nuovo faretto è costruito con le tecnologie più avanzate di LED e riflettori: Arcos xpert vanta una resa cromatica Ra 94 e un'ottima coerenza di colore (MacAdam 2), le premesse migliori per mettere in scena le opere d'arte con autenticità. Sono disponibili due temperature di colore, calda (3.000 K) o neutra (4.000 K). Il design rimane invariato e si inserisce pertanto senza problemi negli impianti già installati.
    ARCOS xpert offre una serie di accessori con cui ottimizzare ogni singola illuminazione: cinque ottiche intercambiabili, quattro lenti, due tipi di schermature contro l’abbagliamento diretto. La distribuzione precisa del faretto superspot riesce ad esaltare anche i dettagli più minuti. Il merito è di un doppio riflettore brevettato, in policarbonato, di forma conica. Studiato specificamente per i moduli LED, in abbinamento alle lenti fornisce una luce di qualità eccellente. I LED rimangono sempre nascosti alla vista.
    Il dimming può essere effettuato direttamente sul prodotto oppure via DALI. L'intelligente accorgimento cool-touch permette di maneggiare il faretto anche mentre è acceso in quanto l'armatura non si surriscalda. Inoltre la lunga durata dei LED è assicurata dalla dissipazione passiva.


    Wallwasher lineare in tecnologia LED

    Con la nuova variante wallwasher si possono realizzare impianti ARCOS composti interamente da LED. Il design si presenta come sempre minimalista e sobrio. Sono previste due versioni, quella standard da 620 mm di lunghezza e una più corta da 320 mm. Gli accorgimenti ottici e la temperatura di colore costante dei singoli LED danno come risultato una luminosità omogenea sulle superfici verticali. L'apparecchio è costruito con materiali della miglior qualità: profilo di alluminio estruso per l'armatura, pressofusione di alluminio per le testate.

    Sia i faretti che le varianti wallwasher di Arcos xpert sono disponibili in colore antracite o bianco. Oggi pertanto il programma ARCOS offre ai musei una soluzione completa, basata sull’efficiente tecnologia LED e studiata per un unico scopo: mettere in scena l’arte alla perfezione.

    Zumtobel. La luce.

  • 11/2013
    Prodotti

    LIGHT FIELDS evolution: programma di apparecchi LED per illuminazione d'alto livello

    Zumtobel presenta Light Fields evolution: un programma di apparecchi LED destinato agli uffici moderni. Light Fields evolution unisce design minimalista e innovazioni tecnologiche in un programma LED completo: plafoniere e piantane, apparecchi da incasso, da parete e a sospensione. Tutti hanno in comune un linguaggio formale agile e slanciato, ideale per le moderne architetture degli uffici.

    Più informazioniMeno informazioni
    Non importa che si lavori al PC o con un tablet, che ci si trovi in riunione o si usi lo smartphone: in qualsiasi situazione la luce è sempre perfetta e non abbaglia mai. Il merito è dell'ottica brevettata a micropiramidi (MPO+). Il diffusore che la ricopre dissolve i punti luce LED, con il risultato di una luminosità omogenea e ben schermata. A dispetto del flusso luminoso elevato, le luminanze sono ridotte e distribuite in modo gradevole anche alle angolature più verticali. Gli apparecchi sono previsti in due diverse temperature di colore (3000 K e 4000 K). L'efficienza arriva a 105 lm/W e contribuisce pertanto alla sostenibilità della soluzione in quanto riduce il fabbisogno energetico dell'impianto.
    Tutti gli apparecchi del programma Light Fields evolution hanno in comune un eccellente livello di efficienza energetica e qualità della luce. Per garantire le migliori condizioni di lavoro sono state adottate diverse tecnologie innovative.
    Una di queste è il riflettore 3Dprotect, sviluppato da Zumtobel per le plafoniere, gli apparecchi da incasso e da parete. Questo riflettore assume una duplice funzione, ottica e protettiva: la struttura tridimensionale serve a proteggere i moduli LED impedendo efficacemente che durante il montaggio si verifichino danni provocati da scarica elettrostatica. Allo stesso tempo migliora il rendimento dell’apparecchio grazie al suo indice di riflessione molto elevato.

    L'apparecchio a sospensione presenta uno spessore di soli 28 millimetri in quanto i diodi sono integrati nella cornice. La lastra fotoconduttrice LitePrint di nuova concezione guida la luce LED verso il basso e verso l'alto, in modo da ottenere un rapporto equilibrato tra luce diretta e indiretta. Un altro accorgimento tecnologico è la fotoconduzione litePrint: si tratta di un’esclusiva incisione che guida la luce rendendola omogenea. In alcune zone della lastra, esattamente calcolate, sono presenti fori che lasciano uscire la luce verso l’alto: senza bisogno di aggiungere moduli LED per l’emissione indiretta.

    La piantana è la variante ideale per gli uffici che cambiano spesso di composizione. La sua versatilità si esprime anche nella scelta di flussi luminosi (7.800, 11.000 e 14.800 Lumen Lumen) e nella temperatura di colore calda o neutra. Nella piantana è applicata la tecnologia swarmControl. Questa conferisce ai posti di lavoro una nuova forma di individualità attraverso due funzioni: corridor e presenza. La prima serve a dare sicurezza e orientamento. Guidati da un segnalatore di movimento, gli apparecchi regolano la propria luminosità accompagnando il percorso di chi si dirige verso il posto di lavoro. La funzione della presenza serve invece a garantire le condizioni visive ideali dove si lavora, ad esempio 500 Lux di illuminamento medio, lasciando comunque agli utenti la possibilità di adattare la luce alle proprie esigenze. Attraverso swarmControl le piantane comunicano reciprocamente formando una piacevole “nuvola” di luce intorno a chi lavora. L'apparecchio guadagna ulteriormente in efficienza con il sistema sensControl III. Un segnalatore di presenza attiva automaticamente l’apparecchio e lo spegne quando non rileva movimenti. Ad esso si aggiunge un fotosensore che rileva l’illuminamento sulla scrivania, regolando la luce artificiale di conseguenza. Con questo sistema si riesce a risparmiare anche il 70 percento di energia rispetto a quella che assorbono le piantane tradizionali con sola accensione.


    Zumtobel. La luce.

  • 11/2013
    Prodotti

    SINUS: Unità di alimentazione medicale LED di Zumtobel

    Zumtobel presenta Sinus, una nuova unità di alimentazione medicale LED che sa dare la risposta giusta ad ogni necessità negli ambienti di cura. I medici e gli infermieri hanno bisogno di condizioni visive perfette per visite e terapie, ai pazienti invece occorre una luce che aiuti la guarigione. Non sono da trascurare nemmeno gli aspetti della sostenibilità e dell'efficienza energetica, sempre più rilevanti per ogni investitore o gestore. Il nuovo sistema si adatta con flessibilità a camere di degenza che vanno da uno a tre letti, e integra gli allacciamenti necessari a gas medicali e comunicazione.

    Più informazioniMeno informazioni
    In ospedale una luce d'alta qualità si dimostra molto efficace: soprattutto nelle camere di degenza, dove un'atmosfera naturale mette a proprio agio e quindi favorisce il processo di guarigione. Ma anche il personale medico deve disporre di condizioni visive ideali per visite e terapie. L'innovativa illuminotecnica LED di Sinus fornisce luce generale (5.940 lm per letto), luce per visite mediche (6.770 lm), luce di lettura (830 lm) e luce notturna (50 lm). L'emissione generale è in forma indiretta e crea pertanto una piacevole atmosfera; fra l'altro può essere posizionata su tutta la lunghezza dell’unità di alimentazione. Flessibile al massimo anche la luce di lettura LED, che può essere spostata orizzontalmente all’interno dell’unità Sinus. In questo modo l’illuminazione si adatta senza problemi, con un semplice pulsante di comando, al numero e alla disposizione dei letti di degenza. È una nuova libertà da cui derivano anche grandi risparmi. Sinus convince non solo per funzionalità ma anche per l'eleganza del linguaggio formale e per la qualità dei suoi materiali.

    Nell’unità Sinus si integrano perfettamente tutti gli elementi necessari come prese elettriche, interruttori, telefoni, chiamata infermieri, prese dati e allacciamenti per gas medici. Sinus costituisce pertanto un’unità altamente funzionale che dà un sostanziale contributo al senso di benessere nelle camere di degenza. L'efficienza pari a 101 lm/W, la flessibilità, la lunga durata e la garanzia di 5 anni su tutti i prodotti Zumtobel contribuiscono ad ammortizzare rapidamente l'investimento.

    Flessibilità che assiste il paziente
    I diodi luminosi destinati alla luce di lettura e per visite mediche sono stati inseriti dal designer Andrea Ciotti esclusivamente nella parte anteriore dell'unità di alimentazione. In questo modo la parte retrostante rimane disponibile su tutta la lunghezza per fissare elementi come mensole o ganci dove custodire oggetti personali.

    Zumtobel. La luce.

  • 08/2013
    Soluzioni illuminotecniche

    Scoprire il mondo con una soluzione illuminotecnica di Zumtobel

    La ricerca incontra l’arte – dalla riapertura del Salone della matematica e della fisica nello Zwinger di Dresda, una soluzione illuminotecnica LED di Zumtobel garantisce la luce adatta nel viaggio alla scoperta della storia della ricerca. Contemporaneamente vengono rispettati al massimo gli aspetti relativi alla conservazione.
    Più informazioniMeno informazioni
    Dopo sei anni di ristrutturazione, da aprile 2013 il Salone della matematica e della fisica nello Zwinger di Dresda è nuovamente accessibile al pubblico. Il gabinetto sperimentale del principe elettore di Sassonia, fondato nel 1728, è oggi il più vecchio museo allo Zwinger. Il nuovo layout espositivo mette in evidenza l’architettura dello Zwinger e offre più spazio all’affascinante collezione. Su una superficie grande quasi il doppio, vengono ancora mostrati 400 dei quasi 2.500 strumenti scientifici storici. Mappamondi terrestri e celesti, specchi ustori, telescopi, cannocchiali e orologi danno un’idea di come veniva effettuata una volta la ricerca sul mondo. L’esemplare più vecchio è un mappamondo celeste persiano del 13° secolo. Il materiale e la raffinata lavorazione rendono tanti oggetti impressionanti opere d’arte. Le grandi opere esposte vengono presentate isolatamente, mentre soprattutto gli oggetti piccoli e particolarmente delicati vengono protetti in vetrinette. Il visitatore viene invitato a curiosare e scoprire.

    «La nuova presentazione nel Salone della matematica e della fisica pone al centro i capolavori della collezione. Così i visitatori possono osservare da molto vicino, fin nel minimo dettaglio, la bellezza e la brillantezza tecnica degli oggetti creati per la corte sassone. Postazioni multimediali e dimostrazioni tramite duplicati di esperimenti storici illustrano inoltre come funzionano gli strumenti con cui veniva effettivamente svolta la ricerca nello Zwinger di Dresda», così spiega Hartwig Fischer, direttore generale delle collezioni artistiche statali di Dresda, il nuovo concetto. In questo contesto la soluzione illuminotecnica svolge un ruolo importante: accompagna il visitatore tra gallerie e padiglioni, semplifica l’orientamento e garantisce al contempo una messa in scena mirata e delicata per far veramente vivere gli oggetti.

    Il LED offre nuove opportunità
    Una delle modifiche significative nell’ambito del nuovo concetto è stata la scelta a favore di una soluzione illuminotecnica completamente LED. I faretti minimalisti LED Supersystem si integrano con sobrietà e mettono in risalto l’architettura barocca. Gli apparecchi LED, però, hanno convinto non soltanto per le loro dimensioni inferiori e il basso consumo energetico, ma soprattutto per la loro eccellente qualità di luce: gli apparecchi LED di nuova generazione emanano molto meno calore e la loro luce è praticamente priva di radiazioni IR e UV, pertanto il potenziale di danneggiamento risulta minimo. Un’eccellente resa cromatica di oltre Ra 90 fa vivere in modo naturale le opere esposte che non potrebbero essere più diverse tra loro in termini di materialità e colori: se ad esempio l’argento rende al meglio in una tonalità che replica il bianco della luce diurna, per l’oro e il bronzo è ideale una tonalità bianca calda.

    Circa 1100 faretti LED creano una scenografia autentica e delicata per circa 400 opere esposte. Grazie alle loro prestazioni, è possibile accentuare la luminosità anche da grandi distanze. L’impianto di illuminazione modulare esprime così la sua totale versatilità: a seconda della necessità illuminotecnica, Supersystem viene usato in diverse varianti nell’intero spazio espositivo e nelle aree pubbliche. Ad esempio apparecchi da incassare al soffitto, a plafone o a sospensione. Inoltre, i singoli faretti possono essere ruotati, estratti e girati in ogni direzione per assicurare una precisa illuminazione d'accento.

    Un’ulteriore elemento caratteristico della nuova soluzione illuminotecnica è la fusione tra luce diurna e artificiale. Nelle gallerie luminose, che inizialmente non erano pensate per il museo e soddisfacevano soltanto limitatamente i requisiti di conservazione, è valsa la pena integrare con tanta delicatezza sistemi di climatizzazione a incasso e protezioni per la luce, al fine di tutelare gli oggetti preziosi e sensibili. Grazie all’unità DALI integrata, Supersystem è compatibile con diversi sistemi di gestione della luce e i faretti possono essere regolati in gruppi di comando idonei in base alla situazione luminosa prevalente e all’intensità luminosa ideale per le rispettive combinazioni di oggetti. «La combinazione tra luce artificiale e diurna è appositamente regolata in base alle esigenze degli arredi. La più moderna tecnologia LED consente di presentare in modo attuale anche oggetti delicati, conservando il fascino originale dei locali», dichiara, esprimendo soddisfazione per il risultato ottenuto, il team di progetto composto da Raoul Hesse e Carla Wilkins dell’ufficio della Lichtvision responsabile del progetto illuminotecnico.

    Zumtobel. La Luce.

  • 07/2013
    Soluzioni illuminotecniche

    Highlight con sguardo al cielo

    Illuminotecnica Zumtobel in una spettacolare struttura fieristica
    La nuova Fiera di Basilea è una delle più recenti realizzazioni dello studio Herzog & de Meuron. Si tratta di una costruzione imponente che affascina chiunque immediatamente. L’architettura degli interni è messa in scena da un’efficiente impianto illuminotecnico di Zumtobel.
    Più informazioniMeno informazioni
    Il nuovo complesso di padiglioni della Fiera di Basilea MCH ha aperto i battenti ad aprile. Firmato dal celebre studio degli architetti Herzog & de Meuron, impressiona per la monumentalità del corpo centrale cui si accostano altri due elementi architettonici: il primo è l’involucro composto da sinuose fasce di alluminio, il secondo è la City Lounge, ossia un piazzale coperto al centro dell’edificio con un’imponente apertura verso il cielo. Al pianoterra domina la trasparenza delle vetrate che tolgono al complesso di tre piani il suo effetto massiccio. Le peculiarità architettoniche hanno richiesto una concezione illuminotecnica studiata appositamente: se ne è occupato il noto studio Bartenbach LichtLabor. Per i padiglioni e i foyer i progettisti hanno scelto una soluzione di Zumtobel vantaggiosa per flessibilità ed efficienza energetica. Si tratta di apparecchi speciali in grado di dare particolare risalto all’architettura: le linee luminose LED sono nascoste nelle modanature dei soffitti in modo che la luce indiretta segua le geometrie degli ambienti generando un’atmosfera particolarmente gradevole. La temperatura di colore dei LED bianchi è calda o fredda. Ad essi si aggiungono linee RGB per cambi dinamici di colori. Il sistema di  gestione permette di attivare diverse scene di luce.

    Padiglioni illuminati con efficienza
    Gli espositori hanno a disposizione circa 38.000 metri quadrati  di superficie. Anche qui Zumtobel ha studiato una soluzione illuminotecnica all’insegna della sostenibilità. Sia nei padiglioni che nei magazzini sono montate file continue Tecton funzionanti con tubi fluorescenti. Tecton è un sistema flessibile ma unitario, formato da binari portanti in cui si integrano unità luminose e riflettori. Il montaggio risulta semplificato ed anche i costi di manutenzione si riducono. Il binario portante contiene un profilo elettrificato cui allacciano tutte le funzioni: non solo corrente di rete ma anche comandi e luce di sicurezza. In corrispondenza delle scale mobili l’impianto è integrato da apparecchi downlight LED Panos Infinity, pregiati per la loro efficienza e per l’alta qualità di luce. Zumtobel ha pensato anche all’emergenza: con apparecchi LED Puresign e Resclite abbinati a lampade fluorescenti compatte. 

    Zumtobel. La luce.

  • 06/2013
    Azienda

    Inaugurazione del nuovo Light Centre Zumtobel a Parigi

    “La Lumière d’Uzès” dal 18 giugno 2013: nuove esperienze di luce
    Più informazioniMeno informazioni
    ”La Lumière d’Uzès” è il nuovo showroom che sta per essere inaugurato nel centro di Parigi. Con esso il numero di Light Centre Zumtobel sale a venti, mentre i Light Forum sono tre. Il team di Zumtobel addetto alle architetture ha lavorato meticolosamente e con molto tatto per allestire il nuovo showroom ubicato in Rue d’ Uzès, in un palazzo storico che risale al 1867. Inconfondibile è il design purista tipico di Zumtobel, che qui armonizza con il fascino dell’antico. In 250 m2 di superficie espositiva gli specialisti sono riusciti a creare un ambiente in cui la luce rivela tutte le sue sfaccettature ma anche un’atmosfera che invita a rimanere. Il nuovo Light Centre Zumtobel nel centro di Parigi è comodo da raggiungere ed offre ai clienti una location di grande stile per meeting, eventi e mostre.

    Apparecchi LED di nuova generazione
    Nell’allestimento espositivo è protagonista la tecnologia LED, imbattibile nel coniugare risparmio energetico e luce confortevole. I visitatori hanno la possibilità di scoprire ogni dettaglio dei nuovi prodotti, di vederli applicati nei diversi contesti, di testare combinazioni particolari per progetti specifici.
    Una peculiarità dello showroom è la presenza di luce naturale, accuratamente sfruttata per offrire un’atmosfera gradevole. Fra l’altro si possono mettere a confronto diretto gli effetti di luce naturale e artificiale: una situazione perfetta per illustrare la tecnologia Tunable White, la prima in assoluto che riesce a dare alla luce artificiale le qualità di quella naturale. Altri colpi d’occhio sono un’installazione illuminotecnica in una vetrina e un modellino di un museo. Qui vengono dimostrate in maniera genuina e con estrema efficacia tutte le possibilità di mettere in scena gli oggetti servendosi della luce.
    “La Lumière d’Uzès” non rinuncia a un tocco di originalità che rimanda alla cultura parigina: una “bouquinerie”, che è una tipica bancarella delle strade di Parigi, espone 20 relazioni aziendali di Zumtobel che sono state premiate. Ognuna di esse è un’opera unica, nata dalla collaborazione con artisti e designer di fama.

    Una presenza forte
    Dal 1979 l’azienda illuminotecnica austriaca Zumtobel è presente in Francia con una sua organizzazione distributiva. “I nuovi uffici e il Light Centre in Rue d’Uzès, nel cuore di Parigi, rappresentano per noi un passo molto importante. Questa sede infatti sottolinea la nostra presenza sul mercato francese e ci porta più vicini a clienti e partner”, commenta soddisfatto Bruno Touzery, direttore commerciale di Zumtobel Francia. La posizione centrale, la raffinatezza dell’allestimento e l’atmosfera suggestiva fanno del Light Centre un punto d’incontro interessante che potrà essere sfruttato per molte manifestazioni.

    Zumtobel. La luce.

  • 03/2013
    Soluzioni illuminotecniche

    Con la luce di Zumtobel arte contemporanea nella Kunstkammer di Vienna

    La riapertura della Kunstkammer di Vienna rientra fra i più importanti progetti culturali austriaci. A mettere in luce quest’esclusiva collezione ha provveduto Zumtobel: con una soluzione speciale che fa la differenza.

    Più informazioniMeno informazioni
    Con lo scopo dichiarato di far conoscere al pubblico la storia delle collezioni asburgiche e dei loro protagonisti, il 1 marzo è stata riaperta la Kunstkammer dopo dieci anni di chiusura. Il progetto di restauro ha dovuto tener conto di molte problematiche: non solo aspetti conservativi ma anche criteri contenutistici ed emotivi. Senza contare che i 2.200 oggetti della collezione non potrebbero essere più diversi fra loro: straordinarie opere di oreficeria come la celebre saliera di Benvenuto Cellini, preziose sculture come la Madonna di Krumau, raffinate statuette di bronzo, delicati ceselli di avorio ma anche orologi, giochi o strumenti scientifici.

    Zumtobel ha messo a punto una soluzione LED studiata illuminare le opere in maniera differenziata ed efficace, senza alcun rischio di degrado. “Avevamo l’esigenza di mettere gli oggetti letteralmente nella miglior luce. Sono tutti oggetti unici, ognuno con un suo fascino particolare che bisognava esaltare e rendere percepibile al visitatore”, fa notare Sabine Haag, direttrice del Kunsthistorisches Museum. L’elemento centrale della soluzione illuminotecnica è il masterpiece Starbrick, firmato per Zumtobel dall’artista danese-islandese Olafur Eliasson. Elegante semplicità e totale funzionalità sono gli attributi di questo apparecchio, unica espressione d’arte contemporanea e tecnologia moderna in un museo che risale al 1891. Complessivamente sono stati installati 51 elementi Starbrick, ognuno formato da quattro moduli in costruzione speciale finalizzata a mettere in scena i preziosi e delicati oggetti d’arte. Vi sono integrati spot Supersystem per accenti aggiuntivi di luce diretta e moduli Panos Infinity per la componente indiretta, mentre una parte dell’emissione di Starbrick funge da luce di sicurezza. “Data l’altezza dei soffitti abbiamo dovuto potenziare la luce, tuttavia la forma originaria di Starbrick è rimasta inalterata. Abbinato alle sale storiche del museo, Starbrick assume una nuova personalità che fa pensare a una serie di quadri, a stelle nel cielo”, commenta Olafur Eliasson.

    Dell’impianto fanno parte apparecchi LED Supersystem montati a parete ed anche all’interno delle singole vetrine: trattandosi di elementi chiusi, le vetrine sono certamente le più problematiche e quindi è proprio qui che tornano utili i pregi della tecnologia LED. I diodi luminosi vantano lunga durata e grande efficienza energetica ma anche un’illuminazione delicata seppur efficace. Fra l’altro si può variare la tonalità della luce adattandola ai colori e ai materiali delle opere, che in questo modo si mostrano al visitatore in tutta la loro bellezza.

    “Allestire una scenografia moderna per questa collezione tanto esclusiva ha costituito per noi una vera sfida. Abbiamo lavorato intensamente con Olafur Eliasson, con architetti e progettisti, riuscendo a trovare una soluzione ideale per la rinnovata Kunstkammer, per le sue esigenze conservative ma anche per ammirare l’arte nella miglior luce”, dichiara Reinhardt Wurzer, Director International Projects di Zumtobel Lighting.

    Riguardo a Starbrick
    La collezione dei masterpiece, oggi composta da quattro opere d’arte di luce, nasce dalla collaborazione con celebri artisti, designer e architetti. Starbrick è un modulo di grande versatilità: la costruzione geometrica è formata da un cubo sulle cui facce poggiano altri sei cubi angolati a 45°. Questi fungono anche da elementi di giunzione per collegare modularmente altri Starbrick, formando così gruppi di qualsiasi dimensione e in ogni direzione. Per altre  informazioni su Starbrick consultate www.starbrick.info.

    Riguardo a Olafur Eliasson
    Olafur Eliasson, nato nel 1967 a Copenhagen, ha studiato nell’Accademia reale danese d’arte. Nel 1995 ha aperto a Berlino lo studio Olafur Eliasson, un laboratorio che si dedica a sperimentare spazi. Diventato professore alla facoltà di arte di Berlino, nell’aprile 2009 vi ha fondato un istituto per la sperimentazione di spazi.

    Informazioni sul progetto:

    Committente
    Kunsthistorisches Museum Vienna
    Architettura Studio HG Merz Architekten, Stoccarda
    Progetto illuminotecnico Die Lichtplaner, Torsten Braun, Limburg
    Lighting design Symetrys, Herbert Resch, Lustenau
    Progetto elettrotecnico IB Süd Vienna
    Soluzione illuminotecnica Masterpiece Starbrick Zumtobel (versione speciale), spot speciali Supersystem nelle vetrine, apparecchi da parete Supersystem (cornicioni e capitelli), illuminazione di sicurezza Onlite LPS

    Zumtobel. La luce.

  • 01/2013
    Prodotti

    Quattro vincitori

    Premio iF product design award 2013 per quattro prodotti Zumtobel
    Zumtobel convince la giuria dell’iF International Forum Design grazie alla competenza dimostrata in materia di design. Sono ben quattro i prodotti dell'azienda austriaca produttrice di apparecchi illuminotecnici premiati con l’iF product design award 2013 per il loro design eccezionale e l’efficiente tecnologia illuminotecnica. Il sistema di faretti LED Discus Evolution, il proiettore LED Elevo, l’apparecchio LED da incasso Pan e l’apparecchio LED per illuminazione di emergenza Onlite Puresign 150 hanno impressionato la giuria per forma e capacità innovativa
    Più informazioniMeno informazioni
    Discus Evolution – sistema di faretti LED
    Il sistema di faretti LED Discus Evolution è il risultato di una continua innovazione e convince grazie a un perfetto connubio tra sorgente di luce e ottica. La forma piatta del faretto è, se vogliamo, ancora più moderna e minimalista. Il design del faretto, ultrasottile e al contempo robusto, è stato concepito dallo studio viennese di fama internazionale EOOS per un’accurata presentazione d’accento in ambienti di vendite. L’innovativo sistema di dissipazione con raffreddamento passivo composto da lamelle a raggiera costituisce parte integrante del progetto di design. Discus Evolution è disponibile con armatura in colore nero o bianco; si monta sia su binari elettrificati sia a incasso diretto.

    Elevo – proiettore LED
    Con appena 3,5 cm, lo spessore del proiettore LED Elevo è ridotto al minimo. Sa mettere in efficace risalto elementi architettonici e rilievi ma anche retroilluminare superfici con uniformità e dare spicco a colonnati o portoni. La costruzione appiattita e compatta del proiettore LED fa sì che Elevo rimanga del tutto invisibile ai passanti, pur essendo parte integrante della facciata. Elevo è stato ideato dal reparto Sviluppo Prodotti di Zumtobel Lighting GmbH.

    Pan – apparecchio LED da incasso
    Gli apparecchi LED da incasso Pan sono stati sviluppati specificamente per illuminare finestre, davanzali e nicchie. Pan si incassa completamente nella struttura della facciata grazie alle dimensioni estremamente ridotte. Una speciale schermatura elimina qualsiasi tipo di abbagliamento indesiderato. Con il suo direzionamento preciso, Pan è l’esatto contrario dei voluminosi wallwasher che proiettano estese quantità di luce e che di giorno danno nell’occhio come corpi estranei. Gli apparecchi LED da incasso Pan sono stati progettati dal reparto Sviluppo Prodotti di Zumtobel Lighting GmbH.

    Onlite Puresign 150 – apparecchio per illuminazione di emergenza
    In collaborazione con lo studio di design di fama internazionale EOOS Zumtobel ha sviluppato una serie di apparecchi per illuminazione d’emergenza dalla funzionalità e dell’eleganza convincenti. Puresign 150 misura soltanto 20 mm di spessore, anche nella versione bilaterale, e presenta quindi un aspetto decisamente slanciato. La tecnologia LED e l'illuminotecnica di nuova concezione sono in grado di illuminare il pittogramma con estrema efficacia e omogeneità. Sul lato inferiore si trovano due spot girevoli ERI per l’illuminazione di sicurezza regolabile in funzione dell’edificio. La nuova generazione della serie Puresign si arricchisce di quattro nuove varianti di montaggio: incasso parete, incasso soffitto, incasso fune e variante remote box.

    iF design
    Il premio iF è uno dei più importanti riconoscimenti del settore design a livello internazionale. Viene assegnato da una giuria indipendente composta da designer, aziende e professori di fama internazionale sulla base di criteri ben precisi. Ogni anno vengono premiate le aziende più innovative dal punto di vista del design nelle diverse categorie. Il premio iF è un indicatore dello sviluppo avveniristico dei prodotti dal punto di vista del design e dell’innovazione. In tutto quest’anno erano candidati 3.011 prodotti di 1.920 aziende diverse. I premiati sono stati 981. Nel corso della premiazione che si terrà il 22 febbraio 2013 presso il BMW Welt di Monaco di Baviera,75 dei premiati di questi tre concorsi riceveranno l’iF gold award per il design particolarmente all’avanguardia.

    Zumtobel. La Luce.

Filtro Notizie Stampa

  • Azienda
  • Soluzioni illuminotecniche
  • Prodotti
  • Manifestazioni

RSS-Feed

Sempre aggiornati perfettamente: Zumtobel vi offre la possibilità di abbonarvi gratuitamente ai comunicati stampa più attuali tramite un RSS-Feed.

» RSS-Feed

Video

Troverete qui vari materiali video da guardare e integrare nel vostro sito web:
» Canale Youtube Zumtobel
PAESE
SOCIAL MEDIA

LLP

Partner di soluzioni illuminotecniche

Più successo con soluzioni illuminotecniche professionali ed efficienti: Zumtobel informa ed assiste elettricisti selezionati qualificandoli nella materia della luce.
Vai al portale LLP

LCP

Lighting Competence Program

Il programma Zumtobel per partner progettisti elettrotecnici è ideato per sommare le vostre e le nostre competenze in modo da sfruttare i potenziali della luce e anche da semplificare il lavoro quotidiano di progettazione.
Vai al portale LCP

LDP

Lighting Design Program

Questo programma di partner Zumtobel è sviluppato specificamente per architetti che si occupano di luce e che cercano un valido supporto con informazioni di prima mano.
Vai al portale LDP
Maggiori informazioni sui programmi